condividi
ricetta
stampa
You must be logged in to bookmark
Log In / Sign Up
segnalibro
You must be logged in to rate
Log In / Sign Up
dai un voto
GAZPACHO1

Estate, voglia di Gazpacho!

Il caldo di questo periodo ci tiene lontani dal forno, e abbiamo tanta voglia di cibi freschi e soprattutto di stagione. L’estate ci regala una enorme quantità di frutta e verdura, colorata e ricca, e non possiamo non approfittarne! Il Gazpacho è una delle mille opportunità per goderne, ed è anche molto veloce da preparare, freschissimo e appetitoso. Ci sono molte versioni, possiamo scegliere quella che più preferiamo aggiungendo ingredienti che ci piacciono o che  abbiamo a disposizione, la base rimane sempre il pomodoro che in questo periodo ci viene regalato dalla Terra con generosità!

GAZPACHO1

Ingredienti

400 grammi di pomodori ben maturi

1 peperone rosso

pane casereccio

1 cetriolo

1 cipolla rossa

1 spicchio d’aglio

2-3 cucchiai di aceto rosso

acqua

3 cucchiai di olio di oliva

sale, pepe

Procedimento

1

Lavare e tagliare a tocchetti i pomodori

plant-fruit-dish-food-mediterranean-red-747766-pxhere.com

2

Tagliare per lungo il cetriolo e rimuovere i semi all’interno.

3

Tagliare la cipolla a pezzettini, togliere la parte interna dell’aglio e tritarlo finemente.

4

mettere la mollica del pane in una ciotola, coprirla con acqua e aceto e lasciare che assorba buona parte dei liquidi. Tenere da parte la crosta per fare dei crostini.

5

tagliare il peperone, togliere il torsolo, i filamenti bianchi all’interno e i semi.

6

mettere tutti gli ingredienti in un frullatore, aggiungere l’olio, il sale e il pepe, e frullare tutto fino a raggiungere la consistenza di una purea. Volendo si può filtrare per renderlo più liquido.

7

Mettere il gazpacho in frigo e servirlo ben freddo, con i crostini che abbiamo preparato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il Seme Ribelle
chiudi ricetta